Condotti d'aria e d'acqua

La legge attribuisce la responsabilità della salute negli ambienti lavorativi al datore di lavoro. Questi è quindi obbligato ad occuparsi della bonifica e sanificazioni degli impianti di condizionamento, dei canali d’aria e delle condotte d’acqua. L’incuria e l’inosservanza di questi obblighi (previsti dal Decreto Legge 81/2008) rappresentano un reato di natura penale per il datore di lavoro, ed un grave rischio sanitario per la salute dei lavoratori.

Una manutenzione sbagliata o addirittura assente di questi impianti porta ad un accumulo di polveri, polveri fini e polvere sottili, alla proliferazione di spore e batteri nei condotti di ventilazione e alla circolazione in sospensione di bacilli e virus. Si pensi al pericolo legato alla contrazione di pericolose infezioni quali la legionella che va combattuto proprio grazie a manutenzioni e pulizie periodiche degli impianti. La legionellosi, in particolare, può comportare danni gravissimi, che determinano un grave deterioramento, anche a lungo termine, della qualità della vita di chi contrae questa malattia.
I rischi maggiori possono essere legati a influenze o febbre che possono degenerare e portare, nel lungo periodo, a malattie respiratorie croniche anche gravi.
 
Mapia Srl è specializzata nella fornitura di servizi di igiene ambientale, sanificazione, disinfezione e servizi integrati per aziende. Da sempre sensibile ai temi riguardanti l’energia rinnovabile, la sostenibilità ambientale, l’ecologia e la salute dei dipendenti, fornendo un servizio altamente professionale e qualificato di pulizia e sanificazione degli impianti aeraulici (condizionatori, fancoil, condotti e canali dell’aria, tubature dell’acqua, impianti di condizionamento).

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.